CORSO CNI OPERATORE TERMOGRAFICO

Riconoscimento crediti formativi per ingegneri con rilascio di

Crediti Formativi Professionali CFP

 

CORSO: OPERATORE TERMOGRAFICO – Livello 2 – norma UNI EN ISO 9712:2012

DESTINATARI: Ingegneri iscritti all’Albo e tutti coloro che vogliono conseguire la qualifica di Operatore termografico.

CODICE EVENTO: 7690-2017


PROGRAMMA:

Modulo 1 (giov 9/11/2017 ore 14,00/18,00)

Nozioni di Base
Concetti Lavoro ed Energia: Unità di misura calore ed Energia; Strumenti per la misura del calore;
Concetti generali Termometria: Scale Termometriche; Strumenti per la misura della Temperatura;

Modulo 2 (ven 10/11/2017 ore 9,00/13,00)

Modalità Trasmissione del calore
Conduzione: Legge di Fourier, conduttività e resistenza termica:
Concetti di base su: Conducibilità termica: principi elementari e calcoli;
Resistenza termica: principi elementari e calcoli;
Capacità termica e calore specifico: Principi elementari e calcoli;
Concetti sulla Legge di Newton e sul coefficiente dii scambio termico per convenzione;
Scambio per circolazione naturale e per circolazione forzata;
Irraggiamento
Concetti generali sul corpo nero, corpo grigio e corpi reali;
Concetti generali sui coefficienti di emissività, assorbimento riflessione e trasmissione;
Concetti generali sul principio di Kirchoff; Concetti sulla Legge di Stefan – Boltzmann;
Concetti generali sulla legge e curve di Planck e la Legge di Wien;
Lo spettro infrarosso e la banda del visibile;
Finestre atmosferiche;
Emissioni spettrali dei corpi grigi e corpi reali;
Effetto dovuto a finestre e/o gas semitrasparenti all’infrarosso; Filtri;
Esecitazione e correzioni in aula test assegnati relativi agli argomenti trattati (moduli 1 e 2)

Modulo 3 (ven 10/11/2017 ore 14,00/18,00)

Emissività, assorbività, riflettanza e Trasmissività
Concetti generali di radianza ed emittenza;
Emissività corpo nero, corpi grigi e corpi reali;
Andamento curve Planck per le varie tipologie di corpi;
Parametri che influenzano la emissività di un corpo;
Parametri che influenzano la assorbività e trasmissività di un corpo;
Riflettanza e concetto relativo alla temperatura apparente riflessa;
La legge del coseno di Lambert; Materiali con riflessività speculare e riflessività diffusa;
Esercitazione in aula per software elaborazione dati e impiego termocamera

Modulo 4 (giov 16/11/2017 ore 14,00/18,00)

Tecnica e principali parametri caratteristici delle termocamere
Criteri generali funzionamento termocamere ad infrarossi; Vari tipi di sensori termici;
Sviluppo algoritmo di correlazione tra la radianza misurata e la temperatura apparente del corpo;
Caratteristiche principali di una termocamera ad infrarossi:
Termocamere operanti nella finestra infrarosso LW e SW;
Banda spettrale; Intervallo di misura della temperatura (range); Frequenza acquisizione dati;
Diversi tipi di ottica (Standard, Grandangolo, teleobiettivo);
Caratteristiche Ottiche e Geometriche (FOV, AFOV, IFOV);
Esercizi applicativi per il calcolo del FOV ed IFOV;
Criteri per la scelta del FOV e dell’IFOV;
Sensibilità termica (NEDT);
Scelta paletta colori;
Criteri generali per la calibrazione Termocamere con il corpo nero di riferimento;
Elementi da considerare per l’acquisizione di adeguati termogrammi ed influenza dei parametri significativi sulla corretta esecuzione dei suddetti termogrammi;

Modulo 5 (ven 17/11/2017 ore 9,00/13,00)

Valutazione dei parametri per la esecuzione delle misure termografiche
Tecniche per la misura della emissività:
Tecnica del marcatore ad emissività nota (ASTM E 1933) ;
Tecnica relativa alla misura diretta a mezzo termometro a contatto (ASTM E 1933);
Valutazione della emissività per via tabulare;
Requisiti specifici per la misura della emissività sui materiali metallici;
Tecniche per la misura della Temperatura Apparente riflessa (TAR):
Valutazione della TAR attraverso misura diretta (ASTM E 1862);
Valutazione della TAR a mezzo radiatore Lambert (ASTM E 1862);
Requisiti specifici per la misura della TAR; Radiazione riflessa dovuta alla volta celeste;
Tecniche per la misura della Trasmissività: Finestre all’infrarosso;
Esecitazione e correzioni in aula test assegnati relativi agli argomenti trattati (moduli 3, 4 e 5)
Esercitazione in aula per software elaborazione dati e impiego termocamera

Modulo 6 (ven 17/11/2017 ore 14,00/18,00)

Presentazione principali riferimenti normativi applicabili
Norma UNI EN 9712:2012:  Controlli non distruttivi – Qualificazione e certificazione del personale addetto ai controlli non distruttivi  (Cenni generali contenuti normativi);
Norma UNI EN 10824:2000: Termografia all’infrarosso – Termini e definizioni (Cenni generali contenuti normativi);
Norma UNI EN 13187:2000: Prestazione termica degli edifici –  Rilevazione qualitativa delle irregolarità termiche negli involucri edilizi- Metodo all’infrarosso (Cenni generali contenuti normativi);
Norma UNI ISO 18434-1: Monitoraggio e diagnostica dello stato delle macchine –Termografia- Parte 1: Procedure generali all’infrarosso (Cenni generali contenuti normativi);
Presentazioni principali riferimenti normativi in ambito CEI, ASTM ecc, normalmente impiegati per indagini termografiche nei Settori industriali, con particolare riferimento al Settore Elettrico e fotovoltaico;

Modulo 7 (giov 23/11/2017 ore 14,00/18,00)

Applicazioni Termografia nei principali Settori Industriali
Applicazione termografia nel Settore Elettrico:
Parametri che caratterizzano il funzionamento di un componente elettrico;
Classe termica materiali isolanti;Classi di isolamento apparecchiature elettriche;
Effetto Joule e valutazione energia dissipata da un componente elettrico;
Comportamento termico di un quadro elettrico;
Limiti di sovratemperatura in conformità alla norma CEI EN 609472-2 per interruttori installati in aria libera;
Limiti di sovratemperatura in conformità alla norma CEI EN 60439-1:
Apparecchiature assiemate di protezione e manovra per bassa Tensione;
Criteri generali applicabili alla Termografia quando impiegata come tecnica di manutenzione predittiva;
Presentazione di criteri generali per la valutazione del livello di gravità delle anomalie termiche rilevate sui componenti elettrici;
Presentazione principali fattori di disturbo che possono condizionare la corretta esecuzione rilievi termografici su installazioni elettriche;
Valutazione termogrammi relativi a principali anomalie termiche che si possono riscontrare nell’ambito di ispezioni su componenti elettrici installati entro quadri elettrici in B.T.;
Cenni generali relativi al funzionamento macchine elettriche rotanti;
Classi di isolamento delle macchine elettriche rotanti;
Criteri generali per la valutazione massima temperatura lavoro per le macchine elettriche rotanti;
Presentazione termogrammi relativi ad anomalie termiche riscontrate su macchine elettriche rotanti;
Cenni generali relativi al funzionamento macchine elettriche statiche (trasformatori);
Criteri per la Classificazione trasformatori;
Valutazione perdite (energetiche) nei trasformatori;
Criteri generali per la valutazione massima temperatura lavoro per le macchine elettriche statiche;
Presentazione termogrammi relativi ad anomalie termiche riscontrate su trasformatori;
Cenni generali relativi ai criteri di funzionamento impianti fotovoltaici e relativi componenti;
Classificazione vari tipi di moduli fotovoltaici;
Principali parametri che influenzano il funzionamento degli impianti fotovoltaici;
Principali caratteristiche Termocamere da impiegare per verifiche termografiche su impianti fotovoltaici;
Procedura operativa per verifiche termografica su impianti fotovoltaici;
Criterio per la valutazione della gravità anomalia riscontrata a seguito ispezione termografica su impianti fotovoltaici ed eventuali azioni da predisporre in funzione della gravità anomalia riscontrata;
Applicazione termografia nel Settore Siderurgico e Petrolchimico:
Impiego Filtri Fiamma e Filtri Co2 per rilevazione temperature pareti forni e temperature gas (esame relativi termogrammi);
Ispezioni entro fasci tubieri per rilievo depositi di coke e/o di incrostazioni;
Controllo rivestimento refrattari (esame relativi termogrammi);
Verifica livelli serbatoi
Verifica fughe gas a mezzo impiego adeguati filtri;
Controlli umidità nell’ambito dei cicli per la produzione carta;
Altre applicazioni varie nei settori Industriali;

Modulo 8 (ven 24/11/2017 ore 9,00/13,00)

Applicazioni pratiche nei Settori Industriali
Redazione di una istruzione operativa in ambito industriale;
Indagine termografica effettuata in campo a mezzo acquisizione termografica, elaborazione termogrammi e stesura rapporto verifica termografica;

Modulo 9 (ven 24/11/2017 ore 14,00/18,00)

Applicazioni Termografia nel Settore Edile
Verifiche dispersioni energetiche da edifici; Ponti termici e presentazione relativi termogrammi;
Dispersioni termiche dovute a perdite di isolamento (Presentazione relativi termogrammi);
Anomalie derivanti dalla presenza di umidità (Umidità dovuta a risalita capillare e da condensa superficiale (Presentazione relativi termogrammi);
Anomalie termiche dovute a difetti (distacchi da intonaco, fessurazioni, bypass dell’isolamento termico, perdite derivanti da impianti tecnici);
Ricerca infiltrazioni di acqua;

Modulo 10 (ven 24/11/2017 ore 14,00/18,00)

Applicazioni pratiche nei Settore Edile
Redazione di una istruzione operativa in ambito Edile
Indagine termografica effettuata in campo a mezzo acquisizione termografica, elaborazione termogrammi e stesura rapporto verifica termografica


SEDE CORSUALE: c/o RINA SERVICE –  via del Fiumicello, 7 – 80142 Napoli

DURATA DEL CORSO: 40 ore

CALENDARIO: dal 9/11/2017 al 24/11/2017 (specificato in programma)

COSTO: € 850,00 (esente IVA DPR 633/72 art. 10) / € 350,00 + iva per sostenere esame di abilitazione per Operatore termografico

MODALITA’ D’ISCRIZIONE: trasmettere all’APIFOR il modulo di iscrizione

CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI: 40 CFP (Corso accreditato CNI)

REFERENTE DEL CORSO: Sig.ra Patrizia Gatto

CONTATTI: tel.089 481325 – gatto@apisalerno.it

 

golden goose outlet online golden goose femme pas cher fjallraven kanken backpack sale fjallraven kanken rugzak kopen fjällräven kånken reppu netistä fjallraven kanken táska Golden Goose Tenisice Hrvatska Basket Golden Goose Homme Golden Goose Sneakers Online Bestellen Kanken Backpack On Sale Fjallraven Kanken Mini Rugzak Fjällräven Kånken Mini Reppu Fjallraven Kanken Hátizsák nike air max 270 schuhe neue nike air schuhe nike schuhe damen 2019